Locandina_ok
Ricerche

2017-2018 L’influenza dei media locali sui minori e nuovi media

Abstract

 

Nel 2017 il Co.Re.Com. Campania e l’Osservatorio Giovani (OTG) hanno avviato una collaborazione con l’obiettivo comune di indagare sul territorio regionale il rapporto dei minori con le emittenti televisive locali e i social media, attraverso lo studio L’influenza dei media locali sui minori e nuovi media.
L’indagine esplorativa è promossa dal Co.Re.Com. Campania nell’ambito delle funzioni di vigilanza e tutela dei minori. La ricerca rileva i comportamenti in rete degli adolescenti campani sulle piattaforme di social media e il loro rapporto con le emittenti televisive locali.

La ricerca è articolata in tre fasi:

  • La prima fase (settembre 2017 – ottobre 2017) ha previsto la realizzazione di una survey esplorativa, svolta in Campania, Lazio e Lombardia su iniziativa dei Co.Re.Com. delle tre regioni, coinvolgendo le Università Federico II di NapoliLa Sapienza e LUMSA di Roma e Cattolica di Milano, che hanno condotto lo studio congiunto Web reputation e comportamenti online degli adolescenti in Italia, su un campione di 1500 adolescenti (500 in ognuna delle tre regioni), di età compresa tra gli 11 e i 18 anni, utenti abituali di Internet, selezionati per sesso, età, provincia di residenza, titolo di studio e condizione lavorativa del capofamiglia. Questa fase ha avuto l’obiettivo di fotografare le pratiche di utilizzo dei social media da parte degli adolescenti e di cogliere l’emergere di nuovi e inediti rischi online, come le violazioni della privacy, il cyberbullismo, il revenge sexting e la diffamazione online, ma anche la mediazione e prevenzione dei rischi del web in ambito familiare e scolastico. La comparazione tra Campania, Lazio e Lombardia ha restituito uno scenario nazionale (Nord, Centro e Sud Italia) e ha fatto emergere nel confronto cross-regionale similitudini e differenze, specificità territoriali, criticità e buone pratiche, al fine di suggerire possibili traiettorie d’azione ai Co.Re.Com.di riferimento.
  • La seconda fase (novembre 2017) ha previsto l’analisi dei palinsesti e dei contenuti proposti dalle emmittenti campane durante la fascia protetta (dalle ore 16:00 alle ore 19:00) con l’obiettivo di verificare la loro conformità rispetto alle indicazioni contenute nelle norme legislative e nei codici di autoregolamentazione, nonché riscontrare la presenza e la qualità di programmi televisivi rivolti ai minori.
  • La terza fase (novembre 2017 – giugno 2018) ha previsto un approfondimento qualitativo delle due fasi precedenti sul territorio della regione Campania, attraverso la realizzazione di 10 focus group che hanno coinvolto 84 adolescenti di età compresa fra i 15 e i 17 anni, studenti di 10 scuole secondarie di secondo grado (Avellino Liceo delle scienze umane “Publio Virgilio Marone”, Benevento Istituto tecnico “Galilei-Vetrone”, Caserta Istituto ITI LS “F. Giordani”, Aversa (CE) Liceo scientifico “Enrico Fermi”, Napoli (Centro Storico) Istituto “A. Casanova”, Napoli (Vomero) Liceo Ginnasio “Jacopo Sannazaro”, Torre del Greco (NA) Liceo Turismo e Moda “Francesco Degni”, Pozzuoli (NA) Istituto ISIS “Guido Tassinari”, Salerno Liceo classico “Torquato Tasso”, Agropoli (SA) Liceo scientifico “Alfonso Gatto”).

Short Report

Presentazione della Ricerca

Executive Summary I e II Fase

Infografica

La ricerca è stata realizzata con il contributo dei Co.Re.Com. della Regione Campania, Regione Lazio e Regione Lombardia.

Credits:

Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Scienze sociali, OTG – Osservatorio Territoriale Giovani 

Coordinamento scientifico: Lello Savonardo

Team di ricerca: Rosanna Marino, Barbara Saracino

Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Oss-Com: Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione

Coordinamento scientifico: Piermarco Aroldi

 Team di ricerca: Giovanna Mascheroni, Nicoletta Vittadini

Università degli Studi La Sapienza di Roma, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale 

Coordinamento scientifico: Simone Mulargia

 Team di ricerca: Ida Cortoni, Mihaela Gavrila, Paola Panarese, Camilla Rumi

Università Lumsa di Roma, Dipartimento di Scienze Umane- Comunicazione, Formazione e Psicologia

Coordinamento scientifico: Donatella Pacelli

 Team di ricerca: Francesca Ieracitano

Rassegna stampa:
La RepubblicaII
Il Roma
TG1 
TeleAmbiente

Read Related Article :